Puligny Montrachet: il re della Borgogna

Il Puligny Montrachet è un vino francese prodotto nel comune omonimo situato sulla Côte-d'Or, la zona vinicola più celebre della Borgogna, fra le più conosciute della Francia. È vinificato per la maggior parte in bianco da vitigni di Chardonnay e in minima parte in rosso con uve di Pinot Nero.

Vigneto della Borgogna

Puligny Montrachet: il “vino perfetto”

Nel 1816 il Mont-Rachet è descritto come il vino bianco di Borgogna a riunire “tutte le qualità di un vino perfetto”. Oggi i vini bianchi che beneficiano della denominazione di origine controllata Puligny Montrachet (villaggio viticolo a 12 chilometri da Beaune) sono tra i crus più famosi della Côte de Beaune poiché la più pura espressione del vitigno Chardonnay bianco e di un ambente naturale incomparabile. I vini rossi Puligny Montrachet hanno una produzione più discreta ma sono particolari e rappresentativi. Oltre agli AOC, Puligny Montrachet offre 17 “climi” classificati come Premiers Crus e 4 Grands Crus: Montrachet, Chevalier-Montrachet, Bâtard-Montrachet e Bienvenues-Bâtard-Montrachet. Ecco perché spesso, dopo la denominazione, troverete il nome del loro clima di origine, ognuno corrispondente a una zona precisa di coltivazione e vinificazione.

Bicchiere di Puligny Montrachet rosso

Puligny Montrachet, la golosità in un bicchiere

I preziosi Puligny Montrachet bianchi hanno un colore dorato, brillante con riflessi verdastri e acquistano intensità invecchiando. Al naso le note principali sono quelle del biancospino, della citronella e della nocciola accompagnate da aromi di burro e miele. In bocca la grande complessità aromatica convive con la purezza: la percezione è quella di una perfetta fusione di struttura e armonia. Morbido, profondo e lungo nel gusto. I Puligny Montrachet rossi invece hanno un bel colore rosso rubino che va scurendosi con l’età e il suo bouquet va dai frutti rossi ad aromi come cuoio, muschio, pelliccia.