La Côtes du Rhône, nuova protagonista dell’eccellenza francese

Considerata a lungo una regione affidabile ma non in grado di competere con le “sorelle maggiori”, Borgogna e Bordeaux, a partire dagli anni ‘80 la Côtes du Rhône è finalmente riuscita a ritagliarsi lo spazio che merita fra le aree di produzione vinicola più importanti e apprezzate di Francia.

Cartina del Cotes du Rhone

Alla scoperta della Côtes du Rhône settentrionale

La Côtes du Rhône (o Valle del Rodano) è una delle più ampie aree vinicole francesi, con i suoi 50.000 ettari e una lingua di terra centrale a dividerla in due sottoregioni: la Valle del Rodano settentrionale e quella meridionale. Nella zona settentrionale si identificano otto cru, e fra le più note si ricordano la Côte-Rôtie, lo Château-Grillet e l'Hermitage. La zona è dominata prevalentemente dalla coltivazione dell'uva Syrah, poiché è abitudine che i vini locali siano espressione di un'unica varietà. Il disciplinare, inoltre, prevede regole molto rigide sulle percentuali di uve utilizzabili nelle varie zone. La produzione del Rodano settentrionale è principalmente rivolta ai vini rossi, e le denominazioni più prestigiose sono Hermitage, Côte-Rôtie e Condrieu.

Vigna dello Chateauneuf-du-Pape, nella regione della Cotes-du-Rhone meridionale

La risposta della Côtes du Rhône meridionale

La Côtes du Rhône è culla di grandi vini anche nella sua area meridionale. Qui la situazione è più complessa per la presenza di molteplici cru e village. La principale peculiarità della produzione locale è la sua grande varietà, poiché l'assemblaggio di più uve dà vita a vini unici. Le case produttrici possono mescolarle variamente per rendere evidenti impronte e stili. Nonostante ciò, la grande regina è la Grenache (noir e blanc), insieme a Mourvèdre e Clairette. Il più straordinario esempio dell'eccellenza vinicola della Valle del Rodano meridionale è lo Châteauneuf-du-Pape: per produrlo possono essere utilizzate tredici uve diverse, e il risultato è un prodotto color rubino dalla struttura elegante, sentori di frutti di bosco e delicate sfumature floreali.